Scienza Robot assistenziali infermieristici giapponesi quali tipi esistono?

Added
ottobre 28, 2020
Visualizzazioni
99
Valutazione
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
DESCRIZIONE

Esistono vari tipi di robot per l’assistenza infermieristica come il servoassistenza indossabile, il carrello di assistenza alla deambulazione, il dispositivo di elaborazione automatica dell’escrezione e il sensore di sorveglianza per le persone con demenza. Alcuni sono utilizzati dagli operatori sanitari per l’assistenza, mentre altri sono disponibili per gli utenti per uscire e in futuro verranno introdotte altre case per anziani. Facendo un buon uso dei robot per l’assistenza infermieristica, gli utenti stessi saranno in grado di condurre una vita più sicura e confortevole.

Il robot infermieristico che sta attirando l’attenzione è ora necessario per la casa per anziani?

Un robot di cura che dovrebbe essere la chiave per ridurre la carenza di manodopera e gli oneri nei luoghi di cura. In futuro, si prevede che il ruolo dei robot infermieristici aumenterà anche nelle case di cura. Pertanto, questa volta, spiegheremo in dettaglio i tipi di robot di cura e i loro vantaggi e svantaggi.

Che cosa è considerato un robot infermieristico in una casa di cura?

Quando senti la parola “robot infermieristico”, potresti pensarlo come un robot umanoide che può anche gestire il lavoro infermieristico.

In realtà, cosa è considerato un robot di cura? Diamo uno sguardo alla definizione di robot infermieristici, al background della loro attenzione e alla situazione attuale.

Cos’è un robot di cura?

Un robot di cura è un dispositivo di cura intelligente che ha tre elementi: rileva le informazioni, prende decisioni e opera.

Servoassistenza indossabile, carrello di assistenza alla deambulazione, dispositivo di elaborazione automatica dell’escrezione, sensore di sorveglianza per persone con demenza, ecc.

Lo scopo del robot di cura è supportare l’indipendenza dell’utente e ridurre il carico per il caregiver . Attualmente, vari robot infermieristici sono stati sviluppati e stanno iniziando ad essere utilizzati nelle strutture di assistenza infermieristica.

Sfondo di attenzione dei robot di cura

Poiché c’è una carenza di caregiver per il numero di persone anziane, si prevede che la diffusione dei robot di cura aiuterà a risolvere la carenza di manodopera e ridurre il carico.

Il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare stima che la percentuale di anziani di 75 anni e più nella popolazione giapponese continuerà ad aumentare

Nel 2016 la percentuale di anziani dai 75 anni in su era del 13,3% (16,91 milioni), ma nel 2030 sarà del 19,2% (22,88 milioni) e nel 2065 sarà del 25,5% (22,48 milioni). È stato.

Mentre la percentuale di anziani di età pari o superiore a 75 anni aumenterà, la popolazione di età compresa tra 15 e 64 anni diminuirà, quindi se non vengono prese misure, la carenza di manodopera diventerà più grave di anno in anno. Andrò.

Secondo una stima nazionale, è necessario garantire circa 260.000 nuovi operatori sanitari entro la fine del 2020 e circa 550.000 entro la fine del 2025.

Per questo motivo, c’è un urgente bisogno di migliorare il trattamento degli operatori sanitari, prevenire il turnover, promuovere la fidelizzazione e migliorare la produttività.

Si prevede che se il robot di cura può migliorare in modo significativo il trattamento del sito di cura, sarà più facile proteggere il personale di cura.

Stato attuale dei robot infermieristici

Attualmente, il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria svolge un ruolo centrale nel supportare lo sviluppo di robot di cura presso aziende private e istituti di ricerca e il Ministero della salute, del lavoro e del welfare sta conducendo esperimenti dimostrativi di robot di cura sviluppati nei luoghi di cura.

Tuttavia, sebbene lo sviluppo stia progredendo, la situazione attuale è che non si è ancora diffuso . In un sondaggio tra le istituzioni che forniscono servizi assicurativi per l’assistenza infermieristica a livello nazionale, il 75,4% ha risposto di non aver introdotto robot per l’assistenza infermieristica.

Il motivo per cui pochi istituti l’hanno introdotto è che i robot infermieristici non hanno ancora raggiunto lo stadio in cui possono prendere il posto dei caregiver e ci sono ancora molte parti che gli esseri umani devono operare.

Tuttavia, ci sono dati che il 63,1% delle persone desidera utilizzare o prendere in considerazione l’utilizzo di robot per l’assistenza infermieristica, quindi c’è una buona possibilità che si diffondano in futuro.

Esistono vari tipi di robot di cura. Spiegherò i principali robot infermieristici.

Assistenza assistita indossabile

Esistono due tipi, uno indossato dall’operatore sanitario per ridurre il carico fisico durante il trasferimento e l’altro indossato dall’assistente per supportare il movimento in sicurezza .

Indossandolo da un caregiver, è possibile ridurre il carico sulla vita durante il trasferimento dal letto alla sedia a rotelle o dalla sedia a rotelle al water. Quando indossato da una persona che necessita di cure, il Power Assist aiuta a stare in piedi e camminare e previene le cadute.

Carrello di assistenza alla deambulazione

Un dispositivo infermieristico che utilizza la tecnologia robotica per supportare le persone anziane che escono e portano i bagagli. È un dispositivo di tipo push-wheel e, incorporando un motore, favorisce la salita e frena in discesa per favorire un movimento sicuro.

Dispositivo di elaborazione automatica dell’escrezione

Una toilette in grado di spostare e regolare il luogo di installazione utilizzando la tecnologia robotica per l’elaborazione degli escrementi. Poiché è dotato di una funzione deodorante, è possibile sedersi sul sedile del water ed espellere mentre si è in soggiorno senza che l’odore degli escrementi si diffonda all’interno.

Sensori di osservazione

Tecnologia del robot che sorveglia le persone che necessitano di cure per la demenza. Installando un dispositivo dotato di un sensore di rilevamento e una funzione di comunicazione esterna nell’area in cui la persona target sta guardando, è possibile controllare la situazione e verificare eventuali anomalie 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Supporto per il bagno

Tecnologia robotica che supporta una serie di movimenti in modo che anche una persona che necessita di cure possa fare il bagno. Il rischio di cadere o annegare nel bagno può essere ridotto e il carico fisico sia per gli assistenti che per gli assistiti può essere ridotto.

Vantaggi e svantaggi dei robot infermieristici

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’introduzione di un robot infermieristico in una casa di cura o in una struttura di cura? Mi concentrerò sui punti e spiegherò.

Vantaggi dei robot infermieristici

Riduzione del carico fisico e mentale per il caregiver. Il merito più grande del robot di cura è che può ridurre il carico per il caregiver.

I caregiver sono costantemente gravati fisicamente perché camminano o si spostano su una sedia a rotelle mentre sostengono l’assistito. In particolare, il carico sulla parte bassa della schiena è pesante e molte persone soffrono di mal di schiena.

Poiché non è raro nel campo dell’assistenza infermieristica andare in pensione a causa del mal di schiena, è previsto che venga introdotto un robot infermieristico in grado di ridurre il carico fisico del caregiver.

Inoltre, se il robot di cura riduce significativamente il carico fisico e dà tempo per lavorare, lo stress mentale sarà migliorato.

Anche il carico psicologico per gli assistiti è ridotto

e sembra che molti di loro si sentano “dispiaciuti” o “imbarazzati” quando ricevono assistenza. Quando si tratta di essere assistiti da un robot di cura, c’è anche il vantaggio che puoi usarlo senza esitazione senza sentire un peso.

Svantaggi dei robot infermieristici

Costosi

Il più grande svantaggio dei robot per cure infermieristiche è che sono costosi. Al momento, ci sono poche case di cura e strutture di cura che hanno introdotto robot infermieristici, quindi non c’è riduzione dei costi di produzione a causa della produzione di massa e il prezzo per unità è elevato .

In futuro, se la domanda di robot infermieristici aumenta e inizia la produzione di massa, il problema dei costi potrebbe essere risolto.

Ci sono pochi casi di utilizzo, così tante persone si sentono a disagio

Ci sono solo poche case e case di cura per anziani che hanno introdotto robot infermieristici. Pertanto, la realtà è che il know-how per il funzionamento efficiente dei robot per l’assistenza infermieristica non è stato ancora stabilito .

Se ci sono pochi casi d’uso, è probabile che sia i caregiver sia gli utenti siano ansiosi per l’introduzione, che è anche un fattore che rende difficile introdurre robot di cura.

Il lavoro complicato non è possibile con gli attuali robot infermieristici, non è ancora possibile eseguire lo stesso lavoro degli esseri umani. Per eseguire lavori complicati, è necessario utilizzare più robot di cura, ma ci sono problemi che richiedono più tempo e non sono più sicuri degli umani.

Per una lunga vita, cure adatte a ogni persona

Alcune persone che vivono in case di cura sono riluttanti a ricevere aiuto da un robot di cura che non può sentire il calore degli altri e sono preoccupate di ricevere cure adeguate.

Leggi l’articolo in lingua originale giapponese: j-longlife.co.jp

Leggi anche: the robot man




    FEATURES

    LASCIA UN MESSAGGIO A QUESTO AUTORE

    Risolvi l'operazione: trova la X 7 + 3 =

    All copyrights reserved © - 42doit.com